Teatro intervista alla prof.ssa Corsi

Buongiorno cari lettori di Educando, oggi vi proponiamo il primo di una serie di articoli che parleranno delle attività extracurricolari e delle opportunità che ci offre la nostra scuola, il Liceo Statale Duca degli Abruzzi; in particolare oggi parliamo del laboratorio teatrale, quindi riportiamo qua sotto l’intervista alla prof.ssa Corsi ovvero la docente che si occupa dell’attività; abbiamo inoltre intervistato una ex-frequentatrice del corso teatrale (Marta Gasparini) e un collaboratore esterno (Mattia Zorzetto) che aiuta a formare le capacità dei ragazzi che partecipano a questa fantastica attività; potete trovare tutto questo nel video che vi proponiamo qui sotto.

D: Come e quando è nato il progetto del teatro?
R: L’attività del teatro esiste da molti anni, quando io ho iniziato a insegnare qui al Liceo Duca degli Abruzzi, nel 2004, esisteva già un gruppo teatrale, esso finì perché il docente che seguiva l’attività andò in pensione allora io ho “ereditato” il suo posto insieme alla prof.ssa Carlucci che è poi stata trasferita in un’altra scuola; dal 2008 va avanti il progetto teatrale come lo conosciamo oggi, abbiamo iniziato a lavorare con il teatro civile e con gli esperti esterni Valentina Paronetto e Nicola Mattarollo e abbiamo cominciato a trattare di temi importanti nei nostri spettacoli: in occasione dell’anniversario della morte di Falcone e Borsellino abbiamo parlato della mafia, abbiamo portato in scena una vicenda ambientata durante la guerra in Bosnia e in Ex-Jugoslavia e anche una ambientata durante la prima guerra mondiale; abbiamo cercato, dunque, di utilizzare il teatro come mezzo per informare e far conoscere agli spettatori eventi importanti della storia.

D: Quanti docenti seguono il laboratorio teatrale?
R: Io e la prof.ssa Dossini: io seguo la parte più pratica partecipando alle prove il martedì pomeriggio e la prof.ssa Dossini segue il corso di scrittura creativa, durante il quale i ragazzi che vi partecipano scrivono i copioni degli spettacoli che portiamo in scena di solito verso metà maggio al teatro Eden.

D: Quanti studenti partecipano all’attività?
R: Circa 55-60 studenti partecipano all’attività; sono divisi tra i ragazzi che partecipano per il primo anno al laboratorio teatrale, che preparano un monologo da loro scelto da portare in scena allo spettacolo di fine anno, e tra il gruppo di ragazzi che partecipano all’attività da più tempo che imparano il copione prodotto dal laboratorio di scrittura creativa (seguito dalla prof.ssa Dossini); la percentuale delle persone che abbandonano l’attività è minima, ovvero del 5-6%.

D: È necessario avere un prerequisito per partecipare all’attività del teatro?
R: Non serve avere alcun prerequisito se non la curiosità, non è necessario sentirsi estroversi o spavaldi oppure partecipare per sconfiggere la timidezza, tutti possono partecipare al laboratorio teatrale della nostra scuola purché curiosi e desiderosi di sperimentare.

Come avrete potuto capire da soli l’attività del teatro della nostra scuola è molto divertente, oltre a dare un credito come altre attività.
È stato per noi un piacere presentarvi questa meravigliosa opportunità che ci offre la nostra scuola e non vediamo l’ora di mostrarvene molte altre ancora, nel frattempo potete guardare il video qui sotto.

Un ringraziamento speciale a Marta Gasparini, Mattia Zorzetto e alla prof.ssa Corsi per aver partecipato alle interviste e a Riccardo Dal Cin per aver filmato e prodotto il video.

https://mega.nz/#!MQgVXZ5Z!GABiJK4K_MxybEY0m_TOgPI8BJjfPC4af0utljJMcsw

Carola Pessotto 1^BA e Caterina Sala 4^CA

P.S.: ci scusiamo in anticipo se alcune clip filmate non sono state introdotte nel video, causa problemi tecnici.

Lascia un commento